Diabete – V settimana di Gennaio

SIFEIT infoNEWS

Gli autori hanno elaborato un modello individuale per simulare l’instaurarsi del diabete in soggetti sani nel Regno Unito per stimare l’impatto economico di interventi preventivi basati sul cambiamento dello stile di vita.

L’intervento ha prodotto un aumento tra 0,0003 a 0,0009 QALYs e un risparmio di £ 1.04 per paziente nella popolazione generale.

L’opzione maggiormente costo-efficace è risultata per i soggetti con HbA1c > 42 mmol/mol (6%) o con punteggio alto al Finnish Diabetes Risk (FINDRISC) (> 0.1).

Il modello indica che gli interventi di prevenzione del diabete possono essere costo-efficaci e determinare un risparmio dei costi nel corso della vita.

Diabet Med. 2017 Jan 11. doi: 10.1111/dme.13314. [Epub ahead of print]. The impact of Type 2 diabetes prevention programmes based on risk-identification and lifestyle intervention intensity strategies: a cost-effectiveness analysis. Breeze PR, Thomas C, Squires H, Brennan A, Greaves C, Diggle PJ, Brunner E, Tabak A, Preston L, Chilcott J.

 

Gli autori hanno stimato la costo-efficacia di “Let’s Prevent”, un programma strutturato di educazione e prevenzione del diabete tipo 2, in confronto con trattamenti standard, su 880 soggetti con pre-diabete.

E’ stato registrato un guadagno netto di 0.046 QALYs (95% CI; 0,0171 – 0,109) in 3 anni per ciascun soggetto, ad un costo aggiuntivo di £ 168 (95% CI; 395 – 732) rispetto al trattamento standard. Il rapporto costo-efficacia incrementale (ICER) è £ 3643/QALY con un 86% di probabilità di essere costo-efficace per una disponibilità a pagare (WTP) stimata di £ 20.000/QALY guadagnato.

BMJ Open. 2017 Jan 9;7(1):e013592. doi: 10.1136/bmjopen-2016-013592. Cost-effectiveness of a pragmatic structured education intervention for the prevention of type 2 diabetes: economic evaluation of data from the Let’s Prevent Diabetes cluster-randomised controlled trial. Leal J, Ahrabian D, Davies MJ, Gray LJ, Khunti K, Yates T, Gray AM.